Incontro Prenatalizio 2018


Signor Generale,  Autorità, gentili  Ospiti, socie e soci,

Grazie della vostra presenza. Grazie anche alla sensibilità del Comandante dell’Accademia che ci accoglie mettendo a disposizione la prestigiosa Aula Magna di questo autorevole Istituto che ci consente lo scambio di voti augurali in prossimità delle Festività Natalizie. In qualità di Presidente dell’Associazione dei...



Signor Generale,  Autorità, gentili  Ospiti, socie e soci,

Grazie della vostra presenza. Grazie anche alla sensibilità del Comandante dell’Accademia che ci accoglie mettendo a disposizione la prestigiosa Aula Magna di questo autorevole Istituto che ci consente lo scambio di voti augurali in prossimità delle Festività Natalizie. In qualità di Presidente dell’Associazione dei Finanzieri di Bergamo rivolgo il benvenuto e ringrazio il Sig. Gen. B. Roberto Bonifacio Bertetti, Comandante dell’Accademia,  per la puntuale e cortese ospitalità, la d.ssa Iole Galasso, delegata dal Prefetto di Bergamo, d.ssa Elisabetta Margiacchi, la dott.ssa Marzia Marchesi, Presidente del Consiglio Comunale di Bergamo,  tutte le Autorità,  le Associazioni e tutti gli Ospiti intervenuti perché con la loro presenza riaffermano l’attenzione, il rispetto e l’affetto  di cui gode  la nostra Associazione ed i soci che la compongono. Prima di riassumere in breve  le attività svolte e programmate,  porgo i saluti della Presidenza e del Consiglio Nazionale e rivolgo un deferente pensiero a tutti i finanzieri caduti nell’adempimento del dovere in tempo di guerra e di pace ai quali abbiamo appena dedicato un minuto di raccoglimento alla Rocca di Città Alta. Un sentito pensiero di ringraziamento lo rivolgiamo al M.m. Giovanni Lombardo, insignito della M.A. al V.M., a cui è intitolata la nostra Sezione, ed ai soci e colleghi defunti dall’ultimo incontro prenatalizio, che richiamo: Brig.Luciani Antonio, v.brig. Masci Guido, Mm.a. Alboino Luigi. Ricordiamo anche gli App. Basilio Russo Facciazza e Canio Cialdella le cui mogli, oggi, riceveranno la Medaglia al Merito dell’Anfi perché, in continuità a questi colleghi deceduti, sono iscritte all’Anfi da oltre 30 anni.

Noi dell’ANFI ci sentiamo sempre impegnati a condurre le nostre attività quotidiane verso i Soci e la comunità Bergamasca.  Esprimiamo questo impegno con un costante monitoraggio sulle condizioni e lo stato di salute di quei soci che presentano particolari precarietà. Siamo consapevoli che nei confronti dei soci, nonostante l’impegno profuso senza remore da molti, è improbabile riuscire a soddisfare le necessità esistenti. Il Consiglio di Sezione ne ha comunque preso atto e,  nel contempo  si è prodigato in  una continua e sempre più intensa azione di visite e di assistenza. Nel corso dell’anno  ha deliberato di elargire sussidi  nei confronti di  soci, anche non iscritti a Bergamo, direttamente o per mezzo della Presidenza Nazionale e dell’Associazione “Fiamme Gialle di ieri – Onlus”.  Relativamente all’assistenza legale sono in corso iniziative per la rivendicazione di assegni pensionistici liquidati e corrisposti in misura inferiore a quello spettante, con riferimento all’art.54 del D.P.R. N.1092/1973 ed all’art. 3 del D.L.vo n.165/1997. Siamo inoltre in attesa della sentenza della Corte Europea per i Diritti dell’Uomo che non si  è ancora pronunciata in merito ai ricorsi sulla perequazione pensionistica.                        

Siamo sempre presenti presso la Procura della Repubblica con un numero consistente di soci e proseguiamo convinti nell’attività di volontariato allo scopo di alleviare i disagi della società civile ed attenuare le difficoltà  morali e materiali della collettività.

Similare impegno di collaborazione è mantenuto con la Polizia Locale di Bergamo in supporto ad alcune attività esercitate in occasione di grandi eventi.

Quest’anno in ricorrenza dell’esposizione della salma di Papa Giovanni XXIII° a Sotto il Monte, abbiamo partecipato con una congrua presenza dei nostri soci   alla sorveglianza dell’accesso alla tensostruttura impiantata al campo sportivo per la celebrazione delle messe giornaliere. Con il consenso del Comandante dell’Accademia, Gen.D. Virgilio Pomponi e l’intervento del Vicepresidente Gen.B. Santonastaso Mauro ed il T.Col (ro) Giacomini Alvaro, abbiamo presentato l’Associazione agli AA.UU. dell’Accademia dei quali un certo numero ha voluto iscriversi all’ANFI di Bergamo. Il 24 maggio scorso abbiamo fornito un determinante contributo perché l’Unione Nazionale degli Ufficiali d’Italia celebrasse il centenario della propria fondazione con un concerto di strumenti musicali a corda, presso questo prestigioso palco. Superfluo aggiungere che l’Aula Magna era straccolma di appassionati d’arte dei suoni. Dal Comando Generale giungono confortanti notizie sulla progettazione di una piattaforma informatica che potrà fornire notizie ed informazioni utili a tutto il personale in congedo. Altre buone notizie giungono dalla Presidenza Nazionale che ha stipulato un nuovo contratto con un fornitore di servizi informatici che consentirà migliori e più celeri comunicazioni tra centro e periferia utilizzando la web mail dell’assofinanzieri e la creazione di  profili social che permetteranno, a ciascun aderente, un interscambio informativo tra i Consiglieri Nazionali eletti e soci, anche oltre gli abituali raduni dei Presidenti di Sezione e convocazioni statutarie del Consiglio.

Vorremo confrontarci con i Gruppi di Protezione Civile già operanti sul territorio ma, al momento,  troviamo  ostacoli giuridici e di partecipazione, interni ed esterni, che facciamo fatica a superare.

Con i Comandi della Guardia di Finanza si procede su un livello ottimale.   Lo afferma l’ospitalità odierna in questo illustre Istituto Accademico e lo conferma la stima accordata, e ricambiata, dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Mario Salerno,   nostro principale referente che segue con sensibilità ed attenzione le nostre iniziative. Anche a livello centrale continuano stretti contatti con il Comando Generale e gli eletti degli Organi di Rappresentanza del Comitato Centrale di Rappresentanza Militare e dell’A.N.F.I., per migliorare i processi di reciproca collaborazione. 

Alla sede di via Statuto, dove ha sede il Comando Provinciale, continuano le opere di bonifica e recupero della dismessa struttura degli Ospedali Riuniti di Bergamo che, a breve, ospiterà anche la nuova sede della locale Sezione A.N.F.I..

Abbiamo in corso d’opera alcuni progetti che coinvogeranno la città di Treviglio verso la quale, in collaborazione con la locale Compagnia della Guardia di Finanza, realizzeremo un monumento che ricordi le Fiamme Gialle cadute nell’adempimento del dovere e, se riusciremo, abbiamo intenzione di costituire una nuova sezione dell’Anfi, peraltro già esistente tempo addietro, in quel Comune.

Quanto enunciato semplicemente per significare che la nostra non è una forma di esibizione ma il rendiconto di un impegno costante e determinato che, nonostante la carenza di mezzi e risorse, cerchiamo di attuare traendo forza di spirito e convinzione dall’esperienza maturata nel corso del servizio prestato in Guardia di Finanza.

Per concludere, rinnovo il saluto ai colleghi in servizio ai quali ci sentiamo uniti dal vincolo del giuramento che non andrà mai in pensione, pur nella consapevolezza che la legge attribuisce, a quelli in servizio, altre prerogative e più elevate responsabilità. Ringrazio ancora il Comandante dell’Accademia Gen. B. Roberto Bonifacio Bertetti per la cortese ospitalità.  Un saluto  ed un  ringraziamento  a Don Carlo Lamelza officiante la Santa Messa. Un caloroso ringraziamento al coro degli AA.UU che lo accompagnerà ed a  tutto il personale dell’Accademia che si è prodigato per questo evento. Saluto le Autorità e le Associazioni. Rinnovo un saluto a tutti voi che ci avete onorati della vostra presenza.

Un pensiero ed un saluto anche a coloro che per qualsiasi causa non sono  intervenuti.

Grazie e Buone Festività Natalizie a tutti. Viva gli Italiani, la Guardia di Finanza, i suoi militari in congedo ed i soci Anfi.

Bergamo, 02 dicembre 2018. Cap. dott. Urbano Saba, Presidente della Sezione di Bergamo.



Articolo tratto da: Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia BERGAMO - http://www.anfibergamo.it/public/
URL di riferimento: http://www.anfibergamo.it/public/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1543944208